Banci Gioielli “Il cielo per una stella” Peridot London Pitti Uomo


Giovedì 17 giugno

Per la prima volta Pitti Immagini ha aperto le porte alle aziende orafe e lo ha fatto con la Banci Gioielli. In occasione di Pitti Immagine Uomo e Pitti_W Woman Precollection nell’area denominata Design Collection, ha accolto una collezione di impattdi Marzia e Daniela Banci, dal cui estro creativo è nata, nel 1982, la loro azienda.

“IL CIELO PER UNA STELLA – FIRENZE” La ricerca creativa di “Firmamento” e di “Costellazioni” le nuove collezioni di haute couture jewellery e di art-jewellery di Banci Gioielli in una sfilata-evento al Teatro Rondò di Bacco di Palazzo.

Marzia e Daniela Banci si sono ispirate a un loro lungo lavoro di osservazione e riflessione sul mondo misterioso delle stelle “Mostreremo come le utopiche costellazioni trovano sul corpo della donna un loro spazio e un loro un luogo particolari – dice Marzia Banci. Vogliamo comunicare la gioia di avere a contatto diretto con la pelle metalli nobili, siano essi leggeri o spessi, opachi o lucenti “.

Avreste potuto ammirare: il paesaggio lunare di rocce laviche dell’isola di Lanzarote nelle immagini realizzate da Giovanni Boaretto, divenute un video; ascoltare le parole del filosofo Umberto Curi, le musiche rarefatte del compositore tedesco Alva Noto; rimanere estasiati dagli abiti di Peridot London e dai gioielli Banci.

Un altro concetto a cui si rifanno Marzia e Daniela , meno esistenziale, più circoscritto, ma utile per capire l’approccio creativo ai materiali preziosi è il seguente: “La moda da indossare è spazio e confine a cui abbinare i manufatti preziosi”. E’ vero la moda, più concretamente l’abito, è uno spazio da abitare con il proprio corpo; ma l’abito è anche confine, barriera tra lo spazio pubblico, quello occupato da altri, quello raggiungibile dello sguardo altrui e lo spazio privato, quello della intimità corporea che l’abito protegge e separa dallo spazio altrui.

Il gioiello è un complemento ed un completamento del confine rappresentato dall’abito; con i suoi significati rafforza i significati espressi dall’abito; tra abito e gioiello dovrebbe esserci una continuità di significati; ma anche tra gioiello, abito e la persona che li indossa. Ciò si vede bene nella collezione “Firmamento” e nella collana dal titolo “La luna non può separarsi dalla terra” che rappresenta il movimento lunare. Con il gioiello la donna “veste” l’itinerario della luna. Lei stessa diviene riferimento e allegoria della Terra in quanto madre e generatrice di vita.


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2021 - Website Development 

close-link

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi