Il cappello in un secolo di forme

cappello

Un Secolo di Forme–Il Cappello Made in Italy” è la mostra, in occasione di AltaRoma, di Patrizia Fabri per Antica Manifattura Cappelli, il più antico laboratorio romano di cappelli che ha ottenuto anche il riconoscimento di Bottega Storica dal Comune di Roma.

581_14767
La mostra ripercorre un viaggio nello spazio di un secolo di moda femminile, narrato dalle forme di legno dei copricapo.

581_14785
Si susseguono piccole forme di legno per le cloche degli anni ‘20, bizzarre per i cappelli surrealisti degli anni ‘30, basse e di stile maschile per i cappelli da indossare in bilico sulla testa per gli anni ‘40. Geometriche pagode per i sofisticati cappelli da abbinare agli abiti di Christian Dior degli anni ‘50 e poi gonfie toque per cappelli che possano contenere i cotonatissimi capelli degli anni ‘60, “pamele” dalle grandi falde per i cappelli di paglia che rappresentano la contestazione degli anni ‘70, mentre forme equilibrate e finto bon-ton parlano dell’opulenza degli anni ‘80, fino ai volumi bizzarri per la realizzazione di cappelli da portare solo in sfilata degli anni ‘90 che segnano il declino del quotidiano uso del cappello.

581_14786

Si giunge infine a forme contemporanee come la forma di pagoda gigante realizzata per costruire un cappello disegnato da Roberto Capucci nel 2010.
Accanto alla tradizione si fa largo l’innovazione con la collezione firmata Patrizia Fabri.

581_14780 581_14777 581_14770 581_14772 581_14783


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2021 - Website Development 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi