Francesco Datini 1410-1210

Firenze 1 Ottobre: Ospedale degli Innocenti.
La Camera di Commercio di Prato e l’Istituto degli Innocenti hanno organizzato un cocktail party
incentrato sulla figura di Francesco Datini 1410-2010. Quest’ultimo muore senza figli il 16 agosto 1410 e lascia tutti i suoi beni ai poveri istituendo, a tale scopo, il “Ceppo dei poveri”. Si trattava di un capitale enorme, di circa centomila fiorini d’oro, e di una piccola parte per la creazione e vitalizio annuo a Firenze di un ospedale per gli orfani, noto dalla sua fondazione come Ospedale degli Innocenti.
Datini lascia un grande archivio, di lettere e documenti, oggetto di molti studi sulla vita economica del Trecento. Esso rappresenta con i suoi centocinquantamila testi il più importante archivio mercantile medievale ed offre anche un interessante spaccato di vita del medioevo, grazie alle oltre duecentocinquanta lettere che si scambiarono Francesco e sua moglie Margherita durante i suoi lunghi periodi di assenza da casa.
Alla serata sono intervenuti il Sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ed il Sindaco di Prato, Roberto Cenni.
L’evento nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica F. Datini e la rivista Pratoreview.
Nel corso dell’evento gli ospiti sono stati guidati all’interno del Museo che conserva numerose opere d’arte; degne di nota una grandiosa pala del Ghirladaio ed un dipinto di Botticelli.


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2021 - Website Development 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi