Cor sine labe doli: i papillon in ceramica di Patruno Randolfi-Arbore-Mazzilli

Il nome Cor Sine Labe Doli (cuore senza macchia di tradimento) nasce dal motto della città dei fondatori: Corato in pr. di Bari. L’idea è di ridare vita a un’eleganza ormai svanita nel tempo, ripropondendo l’accessorio maschile per antonomasia: il papillon, in chiave moderna e decisamente glamour.

Antonio Patruno Randolfi, Luigi Arbore e Massimo Mazzilli soci e fondatori del marchio, hanno creato un brand che punta sulla territorialità, sull’artigianalità e sulla qualità declinata su unin diversi colori e stili.
I papillon sono interamente prodotti a Marostica, città prescelta per la garanzia di qualità che offre il  territorio nel campo della lavorazione della ceramica. I nastrini sono invece cuciti a mano da sapienti sarti italiani. Novità anche i nodi Tie dagli svariati colori, sempre in ceramica.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2021 - Website Development 

close-link

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi