La Giacca da uomo

giacche_da_uomo_figurini

L’indumento principe del guardaroba maschile: sua maestà la Giacca. Il termine giacca deriva da Jacques, soprannome dato ai contadini che durante le rivolte popolari del XIV secolo in Francia indossavano un vestito corto e dal taglio semplice. Da allora si usa il termine giacca per indicare un qualsiasi indumento apribile che si indossa sopra un indumento. Andiamo ad analizzare quali sono le parti che compongono la giacca.

le_parti_della_giacca
Le parti della giacca: davanti
Cran
E’ il taglio, quasi un un angolo retto, che separa il rever della giacca dal colletto. A Napoli lo chiamano “sgarzillo“! Un capospalla con un cran alto, come si utilizza nella sartoria napoletana, tenderà a slanciare la figura rendendola più alta.
Occhiello
Asola che si trova (può anche non esserci) parallela al lato superiore del rever sinistro della giacca (non ha nessun bottone in corrispondenza). Secondo la tradizione sarebbe stato introdotto dal Principe Alberto durante le nozze con la Regina Vittoria. In segno di omaggio alla sua sposa con un coltellino intagliò un foro sul risvolto della sua giacca per inserirvi un piccolo mazzettino di fiori. Nell’occhiello si può inserire la bouttoniere (difficilmente oggi utilizzata), o anche un fiore. Montesquiou inseriva l’orchidea, Oscar Wilde il garofano verde e Jean Cocteau la gardenia. Nella sartoria napoletana le asole sono piccole e un po grosse a differenza di quella milanese che le predilige all’opposto: sottili e lunghe.
Rever
E’ il risvolto della giacca intorno al collo. Può essere di tre tipi. Risvolto Classico (o dentellato) tipico delle giacche monopetto. Il rever classico non è né troppo largo né troppo stretto, e la sua linea di prosecuzione ideale arriva alla metà della spalla. Risvolto a Punta (o pointed lapel) generalmente utilizzato per le giacche formali e per le giacche doppiopetto e per i cappotti. Risvolto Sciallato (o roll collar), non presenta il cran, utilizzato principalmente nello smoking.
Pistagna
Il riporto di stoffa che disegna il taschino.
Taschino
Bottoni
Possiamo avere giacche ad 1; 2; 3 bottoni. Nelle giacche a due bottoni si allaccia solo il primo; in quelle a tre bottoni solo quello centrale.
Davanti
Manica
Sopramanica
Giromanica
Tagliato in modo che la sua parte inferiore si adatti comodamente all’ascella, senza risultare stretto.
Tasca
Con le pattine, proporzionate alla dimensione della tasca, per le giacche sportive. I filetti in quelle eleganti.

le_parti_della_giacca_

Le parti della giacca: dietro
Collo
Cannello
Piega indispensabile per il libero movimento delle braccia.
Sottomanica
Spacco
La giacca può presentare uno spacco centrale (tipica dei blazer); due spacchi laterali; nessuno spacco.
Schiena


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2018 - Website Development 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi