Giovanni Raspini in “Crocodile Rock Party”

Crocodile Rock Party di Giovanni Raspini

Si chiama Crocodile Rock Party l’evento organizzato dal noto argentiere toscano Giovanni Raspini. Una serata che celebra l’ampliamento degli spazi aziendali e la storia di un brand, ormai noto a livello internazionale, che ha fatto della creatività ed artigianalità il suo marchio indelebile. Una intera giornata trascorsa tra storia, bellezza e fascino senza tempo, in un territorio che non cessa mai di stupire e regalare nuove scoperte.
Partenza da Firenze giorno 13 maggio e direzione… Castello di Gargonza della famiglia Guicciardini Corsi Salviati, in val di Chiana, per la prima tappa del tour voluto da Giovanni Raspini.

Si prosegue alla volta di Monte San Savino, per visitare il piccolo ma delizioso centro storico, per poi proseguire ad Arezzo tra gli emblematici affreschi di Piero della Francesca ed in una galleria d’arte dove ogni oggetto sembra pensato per sbalordire e far innamorare i facoltosi collezionisti che arrivano da ogni dove.


Ore 20:30 eccomi a Pieve al Toppo, un piccolissimo paesino della provincia di Arezzo, sede del brand. Nei nuovi locali tantissimi ospiti intenti ad ammirare la collezione di gioielleria Autunno Inverno ed una preview della mostra Vanitas Mundi, che sarà celebrata ufficialmente il 16 novembre a Milano presso Palazzo Visconti.

In bella mostra gli splendenti ed insoliti secchielli champagne di Giovanni Raspini, da quelli “storici” ai pezzi unici creati per l’occasione. Segni di bellezza e di artigianalità sparsi tra stanze, corridoi e teche dove i modelli storici dei gioielli e degli oggetti realizzati in metallo e cera interagiscono con i pezzi unici di gioielleria animalier in argento creati nel corso del tempo dal designer toscano.


Come ogni inaugurazione che si rispetti un taglio del nastro davvero particolare! Niente rullo di tamburi ma chitarra elettrica con tanto di inno americano, naturalmente in versione rock, per lo scoprimento di una enorme scultura in bronzobianco raffigurante un coccodrillo.

Lungo cinque metri e mezzo, realizzato dall’artista Lucio Minigrilli, il coccodrillo rappresenta il “simbolo animalier” di Giovanni Raspini e da oggi sovrasta il portone d’ingresso dei nuovi locali aziendali.
Si rientra in azienda per ballare a ritmo di musica, cocktail…in versione “Crocodile Rock Party”.

affreschi di Piero della Francesca

Monte San Savino


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2018 - Website Development 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi