Matrimonio: disposizione ospiti e tavoli

disposizione ospiti matrimonio

Matrimonio: assegnazione posti ospiti e disposizione tavoli

Uno dei compiti più importanti e difficili di un matrimonio è l’assegnazione dei posti degli ospiti così come la disposizione dei tavoli del matrimonio.
I posti assegnati vengono inseriti nel tableau di matrimonio, affisso all’entrata della sala ricevimento, che aiuterà gli inviati a trovare il posto loro assegnato. Si eviterà in questo modo confusione e la caccia al proprio posto. Sbizzarritevi nella scelta del nome da dare ai tavoli: nomi di fiori, poeti, dei… tutto quello che vi passa per la testa. Ricordatevi di contestualizzare in base alla location scelta.

tableau_mariage
Galateo assegnazione posti tavoli matrimonio
La disposizione dei posti segue le regole ordinarie del galateo in materia. Il posto di riguardo, quello che permette di avere di fronte tutta la sala, è destinato alla signora più importante, cioè alla posa. Alla sua sinistra siederà il signore di maggior riguardo, cioè lo sposo. Si prosegue con la regola generale dell’alternanza uomo e donna. Importante è che alla estremità del tavolo non deve mai sedersi una donna. Se per il numero d’ospiti non potete farne a meno, l’uomo che è seduto accanto alla donna gli cede il suo posto per chiudere il tavolo. Meglio avere due donne accanto.
A destra della sposa siedono, nell’ordine, il padre dello sposo, una testimone, il padre della sposa e un’altra testimone;
A sinistra dello sposo siedono, nell’ordine, la madre della sposa, il sacerdote, la madre dello sposo e altri due testimoni.

disposizione_ospiti_matrimonio
Consigli per l’assegnazione dei posti ai tavoli del matrimonio
1. Se i genitori degli sposi possono darvi una mano per i parenti, tocca esclusivamente agli sposi invece decidere per dove far accomodare tutti gli altri invitati. Potete anche informarvi su eventuali simpatie ed antipatie tra gli ospiti, nel caso non ne foste a conoscenza chiedete ad amici comuni.
2. Sarete assillati da parte degli invitati di conoscere la loro disposizione, glissate sull’argomento per evitare perdite di tempo e spostamenti continui.
3. Suddividete gli ospiti per categoria prima di cominciare ad assegnare i posti: parenti, amici comuni, colleghi, compagni di scuola, conoscenti, adolescenti, single.
4. Preferibile fare sedere i single accanto ad altri single, ma non create tavoli esclusivamente di single. Meglio radunarli in piccoli gruppetti e sistemarli con persone che conoscono.
5. Unite le famiglie con bambini, in questo modo le mamme potranno interagire parlando dei problemi relativi al ménage domestico, mentre i bambini si divertiranno a giocare tra loro.
6. Cercate di unire gli ospiti che abbiamo la stessa posizione sociale, culturale, che siano vicini per carattere, interessi, età.

disposizione_ospiti_matrimonio
7. Non separate i nuclei parentali: unite cugini e cugine, zii e zie.
8. Le coppie, se è trascorso almeno un anno dal matrimonio, vanno disposti allo stesso tavolo ma diagonalmente uno di fronte all’altro. Evitate invece di separare i nuovi fidanzati o coppie di sposi novelli.
9. Se i genitori di uno degli sposi sono divorziati e non vanno d’accordo, la soluzione più opportuna sarebbe quella di farli sedere con le rispettive nuove famiglie ed in tavoli separati. In caso non siano nuovamente accompagnati si può optare facendo sedere la madre nel tavolo degli sposi e il padre in quello dei nonni.
10. Nel caso in cui vi siano molti bambini è possibile creare un apposito tavolo con tanto di babysitter ed animazione. Prima di fare ciò chiedete sempre il parare ai genitori, molti bambini non amano socializzare e ne interagire con propri simili.
11. Preparate l’assegnazione dei posti a tavola almeno un mese prima del matrimonio.

disposizione_tavoli_matrimonio
Disposizione dei tavoli matrimonio
Possono essere adottate diverse soluzioni per la disposizione dei tavoli nella sala dei ricevimenti. Esiste una regola principale: più sarà importante il grado di importanza dell’invitato minore sarà la distanza dagli sposi.
Importante: gli sposi devono essere ben visibili da ogni angolo della sala, a prescindere dal tipo di soluzione scelta.
Se è presente una tavola rettangolare gli sposi siedono al posto centrale ed il tavolo viene sistemato in fondo alla sala in modo che tutti gli invitati possono vedere la coppia.
Se invece il tavolo degli sposi è rotondo viene disposto al centro della sala.
Come in qualsiasi altra occasione anche in un matrimonio vi sono ospiti di maggior riguardo da sistemare nei tavoli d’onore. Un tavolo d’onore è quello degli sposi e dei testimoni, uno del padre di lui e della madre di lei al quale siederanno ospiti importanti o parenti anziani, altro tavolo per la madre di lui e il padre di lei con altri ospiti al quale volete dare maggiore riguardo.

tavolo_imperiale_matrimonio
Tavolo imperiale
Il tavolo imperiale, nonostante sia tra le tendenze, è più indicato per cerimonie con un numero contenuto di ospiti.
In caso di numeri molti ospiti è preferibile scegliere tavoli rotondi e non rettangolari, con posti da 8 a 10. La disposizione della sala con i tavoli tondi può contemplare un tavolo d’onore, solitamente di forma rettangolare, dove prenderanno posto gli sposi, i testimoni di nozze e i genitori.

tavolo_a_ferro_di_cavallo
Tavolo a ferro di cavallo
Il tavolo degli sposi viene messo al centro della sala e sarà così composto: la sposa siede a destra del marito. A destra della sposa siedono nell’ordine: il padre dello sposo, un testimone, il padre della sposa e un altro testimone.

tolo_rotondo_matrimonio
Tavolo d’onore circolare o rettangolare
Il tavolo d’onore deve mantenere una distanza equa dagli altri tavoli e prevede la stessa disposizione di quella a ferro di cavallo. La sposa siede a destra del marito, a destra della sposa siedono nell’ordine: il padre dello sposo, un testimone, il padre della sposa ed un altro testimone.
A sinistra dello sposo siede la madre della sposa, un testimone, se presente il sacerdote, la madre dello sposo e un testimone.

disposizione_tavoli
Molto utilizzata la prassi che gli sposi siedano ad un tavolo piccolo da soli. E’ preferibile questa scelta anche in per il fatto che gli sposi dovranno girare fra gli ospiti, lasciando soli gli altri commensali del loro tavolo.


Il Blog del Marchese Copyright © 2015 - Website Development 

CHIUDI
CLOSE

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi