Come vestirsi per una festa in spiaggia

Come vestirsi per un party o festa in spiaggia

Come vestirsi per una festa o party in spiaggia? Non è una domanda banale. Il dress code per questo tipo di party è davvero differente rispetto a quello di tante altra occasioni perché ci troviamo in un luogo davvero particolare: la spiaggia. A volte seguire il proprio istinto non basta, ecco qualche utile consiglio per un outfit che sia allo stesso tempo pratico, comodo, ma anche particolare per non farci passare inosservati.
Vediamo qualche segreto e consiglio su cosa indossare per un party d’estate in spiaggia. I lidi balneari programmano spesso cocktail con dj set o party a tema. Un modo per divertirsi fra amici e di fare anche nuove conoscenze.

Come vestirsi ad una festa in spiaggia
Prima cosa partiamo da un presupposto fondamentale sia per Lei che per Lui. In spiaggia non si va mai vestiti con un abito elegante come in città, anche se si tratta di una festa importante. Lei dica addio ai tacchi, zeppe, sandali gioiello, abiti molto aderenti. Lui riponga nel suo guardaroba cravatta, pantaloni dalle vestibilità skinny, scarpe in pelle o camoscio. Imperativo per entrambi è la praticità con un look causal o casual chic a seconda del tipo di festa. Inoltre occorre che tutto ciò che indossate sia comodo e vi permetta di muovervi liberamente, perché sicuramente non mancherà di scatenarvi in balli più alle prime luci dell’alba.
Come deve vestirsi Lei per un party in spiaggia
Ricordate di indossare non intimo ma il costume, perché solitamente queste feste finiscono sempre con bagno al mare o in piscina, meglio essere pronti anche perché se non volete fare il bagno di vostra volontà ci sarà sempre il piccolo gruppetto di “simpatici amici” che vi prenderà di forza e vi farà fare un bel tuffo. Se non si tratta di un white party scegliete un look colorato o a stampe floreali o animalier, in spiaggia potete esagerare come in nessun altro posto.

Consigliati i minidress svolazzanti e, o in pizzo, caftani in lino tinta unita o colorati con applicazioni, le jumpsuit, cioè le tute intere. Per essere pratiche scegliete i modelli che si annodano dietro al collo. In caso di abito la lunghezza deve essere alla caviglia, meglio in cotone e dal taglio svasato, con manica a bretelle o mezza manica. Ideale un vestito lungo di lino bianco con spalline sottili e profonda scollatura sulla schiena. La gonna lunga la potete abbinare ad una camicia in cotone o tela di jeans annodata sopra l’ombelico per mettere in risalto il girovita. Nel caso di festa easy va bene uno shorts, anche di jeans, con maglietta in cotone a bretelle, una t-shirt o una camicia aperta a mezza manica. Lo stile boho chic, romantico e un po’ gitano è adatto alle feste in spiaggia più informali. Sconsigliati invece jeans lunghi o pantaloni a zampa d’elefante, long dress perché camminando a piedi nudi, o con i sandali, rischierete di calpestare l’orlo; vestiti e gonne a tubino.

Ai piedi dimenticate tacchi e sneakers ma optate per sandali flat, ballerine, infradito, espadrillas, ciabattine basse e se la festa lo permette meglio abbandonare subito le scarpe e restare a piedi nudi.
Importanti gli accessori. Scegliete bijoux di tendenza che mettano in risalto la vostra abbronzatura ma non esagerate perché l’umidità potrebbe far si che si attacchino al vostro corpo. Ok per bracciali colorati ed orecchini e catenine lunghe dai materiali più disparati, evitate qualsiasi gioiello in oro e pietre preziose non è il posto giusto e potreste perderli facilmente nella sabbia senza più trovarli. Per la borsa meglio una tracolla, grazie alla quale potrete avere anche le mani libere nel caso vi ritroviate in pista per ballare, lo zainetto, una pochette da polso o una piuttosto capiente, tipo in rafia ma non in pelle, dove riporre una pashmina , uno scialle, una giacca poiché le notti al mare possono essere molto umide. Si sconsigliano le maxi bag, il bauletto e clutches.

Acconciature e make-up devono essere all’insegna della naturalezza. Meglio un look acqua e sapone il tutto condito da un buona acqua profumata o da un profumo leggero dalle note fruttate, speziate o salate.
Come deve vestirsi lui per un party in spiaggia
A meno che non ci sia un dress code imposto anche Lui può sbizzarrirsi con stampe e colori. Cari Signori fate attenzione però alla vostra fisicità con le stampe soprattutto se macro! Meglio optare per le righe, must have di questa estate, verticali per allungarci ed orizzontali per slanciare la nostra figura in caso di problemi di pancetta. Anche per gli uomini vale la regola della praticità e comodità ma senza dimenticare il buon gusto. Le camicie a maniche corte sono un po’ come i pantaloni a pinocchietto, le tracolle ed i borselli: semplicemente da evitare.

Indossate anche voi il costume, modello boxer o slip, per il bagno di mezzanotte. Gli uomo amano il total white per le feste in spiaggia perché risalta l’abbronzatura, ma attenzione all’effetto gelataio. Occorre portare i pantaloni bianchi nel modo giusto. Scegliete un bel pantalone dal tessuto in lino o cotone, morbido e dalla vestibilità comoda. La lunghezza del pantalone deve essere più corta rispetta a quella della città. Meglio un pantalone con orlo arrotolato che uno troppo lungo! Per un party più formale se il pantalone lungo è d’obbligo stessa regola non vale per la giacca. Evitiamo in tutti i modi di indossarla e sostituiamola con una elegante camicia sartoriale in cotone leggero o in lino, con colletto alla coreana, ed alle spalle, o in vita, un elegante maglioncino in cotone o seta cashmire. Vi suggerisco di indossare lo short, in denim bianco o cotone e mai jeans, solo se si tratta di una festa tra soli amici. In questo caso potete abbinarlo ad una camicia o a polo, la t-shirt ammessa. Per dare un tocco glam e di gran classe optate per una polo senza bottoni con cache-col o sciarpina corta in seta o cotone.

Ai piedi niente sneakers, scarpe con suola in gomma spessa o sandali in cuoio modello francescano. Largo alla fantasia con scarpe da barca e le espadrillas proposte in una infinita varietà di materiali, colori e fantasie. Da preferire quelle in tela a tinta unita, a righe (l’effetto marinaretto sarà normale), o in denim. Va bene anche l’infradito, esistono modelli eleganti in pelle e cuoio oltre a quello banalissimo in plastica. Anche per l’uomo sono concessi gli accessori: orologi, quelli di lusso fanno cafone arricchito nella sabbia, e bracciali da coprire, con gusto e con limite, il nostro polso.

Ricordate di portare con noi anche una pashmina in cotone, lino o misto seta. Tocco finale un buon profumo o acqua profumata, senza esagerare con gli spruzzi.


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Blog del Marchese Copyright © 2018 - Website Development 

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione mediante cookie, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi