A. Lange & Söhne: 48 hours of elegance and craftsmanship

1815 Rattrapante Calendario Perpetuo A. A. Lange & Söhne

Il secondo giorno fiorentino di A. Lange & Söhne è iniziato la mattina con la visita in un luogo davvero straordinario: la cantina Antinori a Bargino. Inaugurata il 25 ottobre 2012, esprime il legame della famiglia Antinori con la propria storia e terra d’origine. Gli Antinori sono produttori di vino da oltre 600 anni, da quando nel 1385 Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell’Arte Fiorentina dei Vinattieri.


Un’opera architettonica costruita, nel rispetto della bellezza del luogo, con materiali naturali quali cotto, legno, corten, vetro. Un unico fil rouge: basso impatto ambientale e alto risparmio energetico. Il tour in cantina inizia con la maestosa scala ecoidale, che collega i tre piani della struttura, per poi proseguire nello spazio museale che ospita la collezione storica della famiglia.

Il passato interagisce con il moderno anche attraverso il programma “Antinori Art Project” che prevede commistioni “site specific” rivolte a giovani artisti, affermati a livello internazionale, come Tomàs Saraceno che ha realizzato l’opera “Biosphere 06, Cluster of 3“, installata nello spazio verticale dello scalone interno della cantina. Un percorso che si snoda tra interno ed esterno: procede con la visita alla barricaia e termina con il vigna che ricopre il tetto della cantina da cui si gode un panorama mozzafiato tinto dei colori tenui dell’autunno.


Proprio in questo spazio, nel cuore del Chianti Classico, è stato presentato il nuovo ed esclusivo modello 1815 Rattrapante Calendario Perpetuo Handwerkskunst. Realizzato in limited edition di soli 20 esemplari, presenta il quadrante ed il coperchio del fondello in oro bianco smaltato in blu e rifiniti con raffinate e complesse incisioni in rilievo. È il primo modello sul cui quadrante sono state combinate smaltatura e incisione.

L’oro bianco massiccio costituisce la base per lo smalto blu intenso, sul quale spiccano le stelle incise in rilievo. Le cifre arabe sono allineate allo smalto e sono in perfetta armonia con le lancette in oro rodiato per le indicazioni di ora e calendario nonché della riserva di carica.

Il colore dello smalto è ripreso attraverso il disco della luna e il contaminuti in acciaio brunito. A tergo del coperchio del fondello vi è rappresentata, con un’incisione in rilievo e a tremblage, la dea Luna circoscritta in un medaglione circondato da stelle e nubi in rilevo smaltati in blu.

Il cronografo rattrapante consente misurazioni di tempi intermedi e di cronometraggi in successione. Il movimento a carica manuale è dotato di un’autonomia di marcia massima di 42 ore.
A seguire colazione presso il ristorante “Rinuccio 1180”, dedicato a Rinuccio degli Antinori, capostipite della Famiglia, con le sue ampie vetrate che ti immergono tra la dolcezza di queste colline.


Rientro a Firenze per l’ultima tappa di questa avvincente due giorni fiorentina di A. Lange & Söhne con il gala dinner presso Palazzo Gondi, ubicato nel cuore della città, progettato nel 1489 dall’architetto Giuliano da Sangallo sulle rovine dell’antico Teatro Romano. Una serata totalmente in blu, colore che nel passato era prezioso, quasi quanto l’oro, poiché ricavato dai lapislazzuli. Invito “Blue Brilliance Night” con tanto di dress code in blu.

Tutto in piena linea con la presentazione dei nuovi quattro modelli blu di A. Lange & Söhne nella cornice dell’elegantissima altana del palazzo da dove si gode una view di Firenze unica. I modelli Lange 1, Lange 1 Daymatic, Saxonia e Saxonia Automatico sono ora disponibili nella combinazione con i quadranti blu e casse in oro bianco.

Tra le caratteristiche segnalo le lancette lucidate e le applicazioni in oro rodiato che sottolineano l’effetto contrastato della composizione. I cinturini in pelle di alligatore blu cuciti a mano e le massicce fibbie ad ardiglione in oro bianco completano l’elegante design.

Il ponte del bilanciere inciso a mano con la classica molla a collo di cigno è la più bella espressione dell’assoluta ricerca della perfezione.
Per chiudere in bellezza cena di gala, nei toni del blu, al piano nobile.

 credit Studio FDI

Cantine Antinori a Bargino

rattrapante

Palazzo Gondi

 


Il Blog del Marchese Copyright © 2015 - Website Development 

CHIUDI
CLOSE

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi